Apri il Menu

    Attraverso segni, forme e colori compone la lingua universale dell’Advertising.

    Questo linguaggio, di cui la grafica rappresenta uno degli strumenti fondamentali e detta le più elementari regole, è presente più che mai nella vita di oggi.

    Per questo motivo non è facile farsi notare in mezzo a migliaia di annunci pubblicitari e per il medesimo motivo il committente desidera esprimere un’immagine di novità. Gruppo G propone, perciò, come soluzione, anche audace, il proprio marchio di eccellenza, nel mondo dell’advertising.

    Naming
    Il Naming è una branca del marketing che si occupa dello studio della scelta dei nomi da assegnare ad una nuova azienda o ai prodotti e servizi ad essa associati. Il nome scelto rappresenta un’immagine ben definita, che ha in sè, un valore che manifesta la propria storia e si proietta nel futuro. Sul mercato si deve agire sempre in modo tale da creare un’immagine che sia coerente al prodotto o servizio che vendiamo e che si presti ad essere utilizzata facilmente sui vari canali di comunicazione.

    Logomarchio

    Vere e proprie bandiere di prodotti, società ed enti, marchi e loghi sono uno dei fenomeni più caratteristici del mondo della comunicazione. Sono due elementi distinti, ma equivalenti per significato e funzione, e spesso vengono creati e utilizzati in modo congiunto. Il marchio è un simbolo grafico che esprime le qualità e la filosofia dell’istituzione che rappresenta, mentre il logotipo (abbreviato in logo) è il nome o la ragione sociale, e viene scritto con particolari caratteri, per fare in modo che la forma grafica risulti inconfondibile e immediatamente riconoscibile.

    Immagine Coordinata
    Si parla di immagine coordinata, quando i diversi strumenti di comunicazione utilizzati risultano coerenti l’uno con l’altro. L’ immagine coordinata è quindi uno strumento che garantisce coerenza ad ogni mezzo di comunicazione utilizzato dall’azienda all’esterno e lo fa percepire come proveniente dalla stessa entità. Questa coerenza “grafica”, di segni e di colore rende più efficiente il processo comunicativo perchè fornisce ai destinatari precisi punti di riferimento. L’immagine coordinata induce ad un processo di progressivo riconoscimento dell’azienda o del marchio (brand awareness) e della sua attività, con conseguenze positive sul suo successo.

    Copywriting
    Questo servzio assicura, nell’agenzia di comunicazione, l’interpretazione, attraverso la parola scritta, delle strategie pubblicitarie. Il Copywriter elabora headline e pay-off, cioè il titolo di un annuncio, il titolo che accompagna il marchio o il marchio del prodotto stesso e grazie alla sua creatività molto altro ancora.

    Pianificazione e gestione campagne pubblicitarie
    Pianificare una campagna pubblicitaria vuol dire individuare la migliore strategia di comunicazione per dare risalto al messaggio.
    È un processo complesso che richiede uno studio approfondito. Si parte con uno studio dell’azienda, sulla posizione che ricopre sul mercato in cui opera, individuando il target di riferimento e gli obiettivi della comunicazione. La fase successiva è quella di individuare il messaggio e su quali canali farlo veicolare. L’ultima fase richiede uno studio sulla riuscita o meno della stradegia adottata.

    Brochure, depliants, cataloghi e stampa digitale
    Per la propaganda di attività commerciali, eventi ed altro, un valido strumento può essere quello della progettazione di Brochure o cataloghi stampati. Brochure e depliant sono utilizzati per pubblicizzare un’azienda mentre il catalogo potrebbe essere realizzato per la promozione e la vendita di prodotti e servizi.

    Eventi
    L’organizzazione di eventi è uno degli ingredienti necessari nell’ambito della comunicazione integrata, di carattere commerciale, culturale o relazionale.
    Ogni Brand ha bisogno, oggi, che venga organizzato un evento al fine di creare visibilità e generare profitti ed infine per identificare un target di riferimento.

    Pubblicità dinamica
    La pubblicità dinamica è un tipo di comunicazione che si serve dei mezzi di trasporto per essere veicolata. Questa tipologia di pubblicità rientra nella categoria below the line, ossia un messaggio che non si serve dei mass media classici come televisione, radio, carta stampata e affissioni. Esempi di pubblicità dinamica sono la pubblicità sui mezzi pubblici come autobus, pullman, tram, treni. La pubblicità dimnamica si serve anche di mezzi privati con la personalizzazione grafica di automobili, furgoni, camion.